domenica 6 agosto 2017

La mia vita attraverso i libri- Dai 20 ai 30


Entrata finalmente nell'età adulta, la mia voglia di leggere e anche scoprire cose nuove non si è attenuata: ho cominciato così a tenere sempre cn me un quadernetto dove- ogni volta che andavo in libreria, o leggevo qualche giornale ecc- annotavo i libri che mi interessavano e che prima o poi avrei voluto leggere. Abitudine che ho ancora.

Non giro mai senza un libro nella borsa, anche se non lo leggo mi dà sicurezza e mi fa stare bene.
In questi anni scopro e mi appassiono al Camilleri letterario e per alcuni anni (2006- 2011) mi sono appassionata ai romanzi rosa (RM e GRandi Romanzi Storici, mai agli Harmony), collaborando assieme ad altre persone a un noto (all'epoca) blog del settore, cosa che per lungo tempo mi ha dato grande soddisfazione. Posso tranquillamente dire che i miei più grandi momenti di passione e felicità li ho sempre vissuti a causa di libri e tramite essi.



- Il diario di Bridget Jones (Helen Fielding)


- Oliver Twist (Charles Dickens)


- Il cavaliere d'inverno (Paullina Simmons)


- La gita a Tindari (Andrea Camilleri)


- Manuale dell'imperfetto viaggiatore (Beppe Severgnini)


- La luna sulla brughiera (Rebecca Brandewyne)



- Romanzo criminale (Giancarlo De Cataldo)


- La rabbia e l'orgoglio (Oriana Fallaci)




- Rosa D'inverno (Kathleen Woodiwiss)


- I love shopping (Sophie Kinsella)


- L'ombra del vento (Carlos Ruiz Zafon)


- Gli arancini di Montalbano (Andrea Camilleri)


- Il filo di Arianna (Ornella Albanese)






Nessun commento:

Posta un commento