giovedì 16 marzo 2017

L'inganno, di Shannon Drake



Titolo originale: Beguiled

Anno di pubblicazione: 2006

Ambientazione: Londra, epoca vittoriana


Alexandra Grayson, detta Ally, è una giovane di nobili origini orfana di entrambi i genitori e cresciuta, oltre che da tre affettuose zie, da una serie di nobili tutori anticonformisti e con il pallino della cultura, che non hanno mai ostacolato la propensione della loro pupilla per l'arte e in particolare per la scrittura.
Niente di strano quindi se Ally desidera diventare scrittrice e, nell'attesa, scrive articoli anonimi sul principale quotidiano di Londra, articoli riguardanti i fatti di cronaca nera che stanno sconvolgendo la città: alcuni giornalisti e personalità antimonarchiche sono stati barbaramente uccisi,e la gente comincia a dare al colpa di tutto ciò alla monarchia. Il rischio di una ribellione che porti a una guerra civile è quindi altissimo, ma oltre a queste preoccupazioni Ally scopre di averne anche di personali: viene infatti fidanzata a sorpresa con Mark Farrow, figlio di Lord Farrow....



Romanzo che ho ricordato di voler leggere tempo fa, molto carino anche se in molte cose abbastanza improbabile, La prima cosa che ho notato è l'omaggio alla "Bella addormentata nel bosco", in vari punti del racconto: Ally che viene cresciuta da tre zie in una casetta in mezzo al bosco, la scena della maledizione alla festa del fidanzamento, Ally che in riva al ruscello incontra un'affascinante sconosciuto di cui si invaghisce...non mi sembrano coincidenze casuali.
Certo forse c'è un sovraffollamento di personaggi (probabilmente il romanzo fa parte di una serie che non sono riuscita a ricostruire): oltre alle zie Ally ha una marea di tutori tutti affezionatissimi, tutti con rispettive famiglie, per cui vi sono vari accenni a sottostorie che probabilmente (come ho detto) rimandano ad altri romanzi. Peccato che alla lunga la cosa stufa, visto che ottiene l'effetto di confondere più che di incuriosire il lettore verso altre storie.
In compenso, abbiamo una protagonista interessante: Ally, pur vivendo nella sua epoca, è una giovane donna avanti col passo e il suo sogno è infatti quello di diventare giornalista. Sa che è quasi impossibile per una donna- anche intelligente e capace come lei- anche solo entrare in un mondo esclusivamente maschile, e quindi scrive sotto pseudonimo e in gran segreto, per tutelarsi e non avere grane. Tutto ciò può continuare fino a quando non solo viene ucciso un celebre giornalista noto per avere la penna affilata, ma altr persone che casualmente risulta in qualche modo tutte legate a lei, anche se alla lontana. Per proteggerla, i suoi tutori (anche loro evidentemente persone di aperte vedute nelle loro attività e nel loro modo di vivere) la fidanzano a sorpresa con Mark Farrow, figlio del loro amico Lord Farrow. Come può reagire una giovane femminista che sogna di costruirsi una propria carriera e disporre liberamente della propria vita? Non benissimo, infatti ally mette in atto comici tentativi di sabotare il fidanzamento, forte anche del fatto che il futuro sposo non solo non si è presentato alla festa di fidanzamento, ma a quanto sembra bidona ogni occasione di incontrarla. Aggiungiamo pure che nel suo cuore si è insinuato il bel bandito che l'ha trattata bene durante un tentativo di rapina, e che a quanto pare incontra molto di frequente....si, capisco che il sospetto di chi sia questo bandito in realtà è grosso (in realtà nel romanzo è svelato praticamente subito), ma ciò non toglie nulla alla freschezza e simpatia di questa storia. E anche il protagonista maschile è interessante, perlomeno nel fatto che non ha nessuna intenzione di ostacolare i sogni e la carriera della giovane fidanzata ma anzi, di agevolarli.
Anche l'intreccio giallo è interessante, anche se la sua soluzione forse appare un tantino scontata.
Per passare piacevolmente due orette va più che bene!

Nessun commento:

Posta un commento