domenica 11 settembre 2016

La cucina dei desideri segreti, di Darien Gree



Titolo originale: Friendship Bread

Anno di pubblicazione: 2011

Ambientazione: USA , presumibilmente 2010


Madeline, Julia e Hannah sono tre donne con vite molto diverse fra loro che hanno in comune il fatto di vivere ad Avalon, piccola cittadina dove Madeline ha aperto una sala da tè dove vende dolci fatti in casa, dove Hannah si era trasferita qualche mese prima a seguito del marito che l'ha lasciata improvvisamente e dove Julia vive da sempre assieme al marito Mark e alla figlia Gracie.
A causa della diffusione della ricetta di un particolare dolce chiamato "pane amish dell'amicizia"- di cui la prima ad averlo ricevuto è stata Julia- il locale acquista improvvisamente fama....






I libri con tema il cibo come elemento di condivisione o che guarisce tutte le pene di questo mondo sono spesso affascinanti proprio per questo tipo di concetto: grazie al cibo la gente può fare amicizia e magari anche innamorarsi e quindi uscire dalla propria solitudine.
Questo libro non fa eccezione rispetto ad altri dello stesso filone:in una cittadina dal nome evocativo, Avalon, dove tutti si conoscono e dove si può ancora lasciare la chiave di casa sotto il tappettino senza rischi, cominciano a diffondersi strani sacchetti contenenti del lievito madre, con delle precise istruzioni su come alimentarlo e curarlo per dieci giorni, per poi usarlo per fare un dolce chiamato "pane amish dell'amicizia".La prima a trovarne uno sulla propria veranda è Julia, una donna devastata da un dolore terribile: alcuni anni prima il figlio di dieci anni è morto a causa della puntura di una vespa, e da allora la madre- nonostante la nascita di un'altra figlia pochi mesi dopo- si è chiusa in sè stessa, tagliando i legami non necessari con tutti e mettendo in crisi anche il rapporto con il marito Mark, che al contrario ha imparato a convivere con il dolore e vorrebbe voltare pagina. Inizialmente Julia accetta di preparare il dolce solo per accontentare la piccola Gracie, ma poi rimane intrigata dalla cosa e, in un momento in cui si è lasciata andare alla tentazione di fare due chiacchiere con due persone nuove, regala loro (come da regola secondo le istruzioni annesse alla ricetta) un sacchetto di lievito ciascuno. A sua volta, ogni persona che lo riceverà dovrà fare altrettanto con altre tre persone.
Così il pane dell'amicizia fa davvero nascere un'amicizia solida e profonda tra tre donne in profonda crisi: oltre a Julia, Hannah, famosa violoncellista appena lasciata dal marito che non sa cosa fare della propria vita dopo la fine del matrimonio, e Madeline, anziana e briosa proprietaria della nuova sala da tè che nasconde un grosso rimpianto dietro la propria dinamicità. Attorno a questi tre personaggi ne ruotano altri, intrecciati fra loro

Nessun commento:

Posta un commento