sabato 16 agosto 2014

I personaggi: Melania Hamilton

Da VIA COL VENTO di Margaret Mitchell.
Presente anche nello spin off  IL MONDO DI RHETT, di Donald McCaig.


Da un po'di tempo ho trascurato questa sezione del mio blog, dedicata alla descrizione dei miei personaggi preferiti...ho deciso di riprenderla oggi, parlandovi di un personaggio in generale non amatissimo e scarsamente considerato, Melania di "Via col vento".




Biografia: Melania Hamilton nasce nel Sud degli Stati Uniti attorno agli anni '40 del 1800. E' la figlia maggiore del colonnello William Hamilton e ha un fratello minore, Charles.
Quando Melania e Charles sono ancora piccoli i due genitori muoiono in un incidente e i due ragazzini vengono affidati congiuntamente agli zii paterni, l'avvocato Henry Hamilton e la sorella Sarah Hamilton, detta Pitty; dato che entrambi non sono sposati,i due zii si affezionano ai nipoti come fossero loro figli.
Purtroppo, i due caratteri completamente differenti e sopratutto le differenti vedute sull'educazione da impartire al nipote maschio (lo zio vorrebbe un'educazioni rigorosa e militaresca, mentre l'ansiosa zia vorrebbe mettere il nipote sotto uan campana di vetro per paura di ogni pericolo) impediscono ai due di vivere assieme e così ognuno continuerà ad educare i nipoti a modo suo a distanza,anche se per comodità i ragazzi vivono in casa della zia Pitty. Il loro vero punto di riferimento sarà però zio Pietro, uno schiavo di colore diventato maggiordomo, affezionatissimo alla padrona ma consapevole della sua totale immaturità (egli stesso la tratta come una bambina), che non esita a elargire consigli e sgridate ai padroni al momento opportuno.
Melania cresce diventando una giovane donna timida, sensibile e affettuosa,e  fisicamente delicata (è descritta come molto minuta, con le fattezze più da ragazzina che da donna).
All'età di 19 anni Melania sposa Ashley Wilkes, mentre nello stesso periodo Charles sposa Rossella O'Hara; quest'ultimo matrimonio, come ben sappiamo è dovuto a ripicca in quanto Rossella in realtà è innamorata di Ashley e gelosa di Melania, che invece da subito la considera come una propria sorella, un affetto vero e sincero che durerà nel corso degli anni contro ogni malignità.
Dal matrimonio di Melania e Ashley nasce un figlio, Beau, la cui nascita è deleteria per la salute della madre, che da allora ne rimarrà minata, tanto da non poter avere altri figli e da non poter fare eccessivi sforzi; e anni dopo, proprio la decisione di Melania di aver e un'altro figlio sarà la causa della sua morte, alla fine del romanzo.

Notoriamente, quando si parla di "via col vento" si pensa immediatamente alla sua protagonista, Rossella O'Hara; eroina ribelle, capricciosa, egoista ma dotata di un carattere e di una forza d'animo non comuni, che le permettono di andare avanti nella vita nonostante le numerose disgrazie, da cui risorge sempre. Al contrario, la maggior parte delle persone vede Melania come la debole, al conformista, poco risplendente rispetto alla cognata/amica/nemica....io invece non l'ho mai pensata così.
Fin da quando vidi il film per la prima volta- ed ero ancora piccola- ho sempre visto Melania come un personaggio molto forte, una forza diversa da quella di Rossella: quest'ultima è sanguigna, ha una forza fisica (non a caso viene descritta come molto simile al carattere irlandese del padre), ma la forza di Melania viene da dentro, è una forza interiore che la sorregge nelle varie avversità della vita senza mai perdere la propria purezza interiore, rimanendo con la coscienza pulita e serena, senza abdicare ai suoi valori ma anzi mettendola in condizione di esercitarli al massimo; per questo è una delle pochissime persone per cui lo scapestrato Rhett prova grande rispetto e ammirazione;egli da subito capisce che Melania non è un'ipocrita.
Fateci caso: ad Atlanta è Melania che decide per prima, convintamente, di fare l'infermiera presso l'ospedale dei feriti di guerra: Rossella la segue per paura che le sparlino dietro dicendo che lei è meno generosa della cognata, ma cerca sempre di fare compiti poco faticosi e di cogliere ogni occasione buona per scappare. Melania invece non si sottrae nemmeno davanti alle sofferenze più atroci: in una scena ripresa anche nel film, Rossella viene chiamata ad assistere  a un'amputazione senza morfina, ma scappa; il suo posto viene preso da Melania che assiste con mano ferma, salvo svenire subito dopo.
E' Melania ad  aiutare Rossella a nascondere il cadavere del soldato che ha ucciso per difesa quando sono tornate a Tara, anche lei nonostante la sua sofferenza fisica e la sua scarsa salute, si prodiga per lavorare il più possibile;è Melania che difende sempre Rossella quando qualcuno la critica e lancia malignità su di lei, talvolta pure a ragion veduta. Se inizialmente è vero che Melania potrebbe farlo affibbiando a Rossella intenzioni di generosità e innocenza che evidentemente non ha, credo che col pssare del tempo abbia compreso la vera natura della cognata molto più della stessa, e l'abbia comunque amata così com'era.
E' ancora Melania a mostrarsi gentile e rispettosa con Rhett, da tutti considerato un farabutto e rinnegato, e con la prostituta Bella Watling, che tutti scacciano anche quando va a donare soldi per l'ospedale, e che invece Melania accetta con gentilezza, venendone poi ricompensata da lontano in due occasioni.
E' Melania che,come si capisce quando parla con Rossella in punto di morte, ama Ashley così com'è, senza idealizzarlo (come invece fa Rossella), nonostante tutti pensino il contrario.
Tutto ciò mi ha sempre fatto considerare Melania come la vera sorella di Rossella, oltre che la sua unica amica, così diverse eppure così complementari e necessarie l'una all'altra (e ovviamente alla storia); niente affatto debole e, più che una vera signora (come la definiscono Rhett e Bella Watling),una vera donna e un grande personaggio.



Olivia De Havilland nel ruolo di Melania Hamilton in "Via col Vento"

2 commenti:

  1. Che bell'articolo, anche a me piace molto Melania! Ci sono capitata per caso, facendo ricerche su google perché ieri ho pubblicato sul mio blog un post sulla "vera signora"... :-) Che belle sorprese riserva il web!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti! fa paicere vedere che Melania viene apprezzata anche da altri....

      Elimina