lunedì 11 novembre 2013

La mia famiglia e l'angelo, di Gemma Lienas


Titolo originale: La meva família i l’àngel

Anno di pubblicazione: 1994

Ambientazione: Italia, anni ’90.

Giovanni, bambino di otto anni, in vista del Natale compra un biglietto d’auguri raffigurante un angelo; quale non è la sua sorpresa nel ritrovarselo in casa la mattina dell’antivigili, in carne, ossa e ali!!! 
Gabriele- questo il nome dell’angelo- viene accolto da tutti come ospite di riguardo, ma mentre si cerca di trovare il modo di aiutarlo a tornare in Paradiso, la convivenza  e tutti gli imprevisti che ne derivano non saranno facilissimi…

Dovendo fare un regalo, mi è tornato in mente questo vecchio libro che regalai a mia sorella quando aveva otto anni: una storia di Natale simpatica, divertente e molto adatta anche a bambini più piccoli (qualche anno fa la lessi a puntate prima di Natale in una classe dell’asilo, piacque molto a tutti!).
Gabriele è un vero e proprio “ciclone in famiglia” capitato nella famiglia del piccolo protagonista, che a causa sua passerà delle insolite e sicuramente indimenticabili feste. Le situazioni con cui Giovanni e la sua famiglia avranno a che fare durante la sua permanenza sono delle più disparate e facilmente immaginabili: andare al supermercato, il pranzo con i parenti, dove far dormire l’ingombrante ospite, cosa dargli da mangiare….non sarà certo facile, soprattutto visto che Gabriele sarà pure un angelo, ma tlavota risulta non solo alquanto schizzinoso ma pure refrattario al rispetto delle regole e alla prudenza.
Per fortuna ci penserà la nonna- altrettanto magica dell’angelo, a quanto pare- ad aiutare tutti….insomma, una storiellina niente male, scritta bene e con personaggi semplici ma ben tratteggiati.
Anche oggi lo consiglierei a chi volesse fare un regalo a un bambino, come lo feci io molti anni fa.

Nessun commento:

Posta un commento