lunedì 4 novembre 2013

I personaggi: Elizabeth Bennett

Da ORGOGLIO  E PREGIUDIZIO, di Jane Austen.

Presente anche in alcuni spin off del romanzo: ORGOGLIO PREGIUDIZIO E ZOMBIE di  Seth Grahme Smith , "MR Darcy, Vampire", di Amanda Grange,   "Per orgoglio o per amore. Un romanzo di Fitwilliam Darcy", di Pamela Aidan,  ""Orgoglio e preveggenza" di Carrie Bebris,


Elizabeth Bennett, detta Lizzy,  è la seconda delle cinque  figlie  dei coniugi Bennett e ha 21 anni, nata e vissuta a Longbourne, nell'Hertfordshire.
E' una giovane donna molto intelligente e dallo spirito arguto, probabilmente ereditato dal padre, di cui è la figlia prediletta. Le sue migliori amiche sono la sorella maggiore Jane e Charlotte  Lucas, che poi sposerà l'irritante cugino Collins.
Nonostante non abbia un carattere frivolo è comunque una persona allegra e socievole, e amante dei divertimenti. Non ha il brio della sorella Lydia ma ha comunque una sua vivacità, meno invadente.
Ha una grande pazienza nell'assecondare le manìe della madre, Mrs Bennett, e un rapporto maturo di affetto e complicità con il padre,al quale può parlare più sinceramente rispetto alla genitrice.

Elizabeth è un personaggio che mi è rimasto nel cuore perchè molto moderno nonostante sia una donna vivente alla fine del 700; ha tanti lati positivi ma non è certo priva di difetti, visto il modo spesso impietoso con cui travisa tutto ciò che fa e dice il signor Darcy, dovuto certamente alla profonda antipatia provata inizialmente per lui e derivante proprio da un non apprezzamento (in effetti snobistico) fatto dall'incauto gentiluomo la prima volta che si incontrano, al ballo sociale di Longbourne. I suoi preconcetti le fanno addirittura vedere il viscido Wickham come una vittima, senza nemmeno prendere in considerazione l'ipotesi che Darcy possa avere ragione.
Dalla lettura- che molti di voi certamente conosceranno-si può facilmente immaginare come finiranno questi scontri iniziali tra i due personaggi, ovviamente è il modo in cui l'autrice costruisce tutta l'azione e i risvolti psicologici dei personaggi che interessano veramente.
Elizabeth per carattere, dolcezza, intelligenza e qualità appare sempre una spanna sopra alle sorelle, anche alla dolce Jane; ho sempre trovato inoltre che fosse una perfetta antitesi, se non proprio la sua versione da giovane della temibile Lady Catherine, che mi pare sotto sotto l'apprezzi proprio perchè non la adula come fanno tutti quelli che ha intorno.
Riguardo alle rappresentazioni cinematografiche e televisive, le mie Elizabeth preferite sono sicuramente Greer Garson nella versione del 1941( nonostante la disparità di età e i diversi costumi), e Jennifer Ehle nello sceneggiato BBC del 1995.
Carina anche Virna Lisi nello rarissimo sceneggiato Rai del 1956; orrende e inguadabile Keira Knightley nella versione del 2006.







2 commenti:

  1. Anch'io amo questo personaggio, è intelligente, moderna e indipendente! Certo, ha un caratterino niente male, ma Darcy la istiga!!
    Delle trasposizioni cinematografiche che hai citato ho visto soltanto quella della BBC, tra l'altro fatta molto bene e con attori bravissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi giorni ho visto che lo stanno rifacendo, non ricrdo più su quale canale.
      se riesci ti cnsiglio anche le altre due che ho citato, sono molto carine!

      Elimina