domenica 24 novembre 2013

Curvy- Il lato glamour delle rotondità, di Daniela Fedi e Lucia Serlenga


Anno di pubblicazione:2012

Da IBS


Gli uomini si dividono in due categorie: quelli che amano le tonde e gli altri. Il segreto sta nell'organizzare l'agenda. La cosa più difficile da fare è una, anzi tre: amarsi, perdonarsi e accettarsi come portatrici sane di rotondità. Del resto, essere sottili e longilinee per natura è un'incognita della genetica, qualcosa di raro ed ereditabile come le perle della nonna o gli occhi azzurri di papà. Eppure il glamour ruota intorno alle poche proprietarie di un metabolismo iperattivo negato a chi magro non è. Bene, la festa è finita. Dopo anni di dittatura estetica le donne gamberetto, grissino, sogliola o stecchino devono arrendersi e dividere democraticamente il trono dello stile con le donne curvy, che non è solo un modo anglochic per dire .culona., ma una morbida e seducente realtà." Ma come si fa a essere tonde ed eleganti allo stesso tempo visto che il mondo della moda sembra popolato da avatar anoressiche? Daniela Fedi e Lucia Serlenga, giornaliste di moda, in questo libro prendono in esame il lato glamour delle curve. Ci svelano segreti, astuzie e indirizzi, ci raccontano aneddoti e storie di vita vissuta mantenendo sempre quel pizzico di sana ironia che alleggerisce il peso in curva.”

Ho ricevuto questo libro in omaggio a un incontro di presentazione con le due simpatiche autrici, e devo dire che è stata una lettura divertente e interessante.

Il termine curvy è un poco abusato al giorno d’oggi, si usa sia per le donne formose che per quelle obese, e ritengo che ciò si sbagliato, anche se presumo politicamente corretto.
In realtà il termine esatto indicherebbe una donna formosa ma dal girovita stretto, la classica pin up insomma; anche nel libro però la differenza tra le due figure non è proprio nettissima,comunque sia nel libro si trovano alcuni utili suggerimenti sullo stile da adottare se non si è proprio filiformi, come mimetizzare alcuni difetti, che accessori e calzature sono consigliati e quali meno. Non sono tantissimi a dire la verità, anche perché- come comunque evidenziato dal titolo- ci si sofferma spesso su esempi famosi, su capi costosi o stravaganti  e quindi inaccessibili a noi comuni mortali; però per chi se ne intende di moda ci si può tranquillamente ispirare e prendere spunto.
Naturalmente è presente anche una carrellata storica su marchi  e modelli sia di abiti che di accessori; per me interessantissimo il capitolo sulle borse, ma si parla anche di stivali, cinture, colori....insomma c'è un po' di tutto.
Che dire...si riuscirà a sdoganare davvero le curvy?



Nessun commento:

Posta un commento