mercoledì 17 ottobre 2012

Amore per sempre,di Johanna Lindsey

Titolo originale: Love me forever

Ambientazione: Inghilterra,1800.

Collegamento con altri romanzi: E’ il secondo romanzo della trilogia SHERRING CROSS, così composta:
1- Man of my desire ( L’uomo del mio desiderio);
2- Love me forever ( Amore per sempre)
3- The pursuit ( Per amore di Melissa.)




Inghilterra, fine Ottocento: il conte di Amborough, rimasto vedovo, decide di trovare marito alla seducente figlia Kimberly e la costringe perciò a trascorrere un periodo nella residenza di nobili amici, disposti ad assecondare il progetto. Ed è proprio lì che la giovane conosce Lachlan MacGregor, irruente e squattrinato rampollo di un antico clan scozzese. Tra i due è subito amore-odio: lei lo considera un arrogante cacciatore di dote; lui un'insopportabile snob. Ma, si sa, prima o poi gli opposti si attraggono...
Kimberly,figlia del conte di Amborough, viene mandata dal padre a Sherring Cross, la residenza dei duchi di Whorston, con lo scopo di passarvi un periodo di tempo che le servirà per trovare un marito.
La ragazza parte, non troppo volentieri,ma appena arrivata fa subito amicizia con la duchessa Megan, che le presenta vari gentiluomini.
Unica nota negativa è la presenza di Lachlan McGregor, uno scozzese imparentato con una zia del duca Devlin, che è riuscito a intrufolarsi tra gli ospiti con l’obiettivo di conquistare la bella duchessa, che già una volta aveva tentato di rapire.
Da subito Lachlan e Kimberly si scontrano a causa del carattere irruento e chiassoso dell’affascinante scozzese, che non perde occasione per punzecchiare Kimberly sui suoi propositi matrimoniali.
Ma si sa che gli opposti si attraggono, e difatti ben presto i due non riescono più a nascondere nemmeno a loro stessi la reciproca attrazione,da cui scaturisce una passione fortissima che vivrà in barba a convenienze, pregiudizi e insospettabili segreti.



Il romanzo della Lindsey è davvero un seguito ben riuscito:una trama tutto sommato banaloccia viene compensata da una narrazione leggera e frizzante e da una scoppiettante e divertente storia d’amore tra due personaggi davvero affascinanti.
Lachlan è il predone scozzese che nel precedente L’UOMO DEL MIO DESIDERIO aveva tentato di rapire la futura duchessa durante la fuga per sposarsi con Devlin:il suo motto a quanto pare è “ho perso una battaglia , ma non la guerra”, e così stavolta si ripresenta addirittura a casa loro per compiere l’opera, senza sospettare che stavolta troverà davvero la donna della sua vita!
E’ un tipo passionale, irruente, chiassoso, che se inizialmente viene attratto da Kimberly solo fisicamente e pensa di vivere questa sua passione senza compromettere i suoi propositi iniziali,poi si vedrà costretto suo malgrado non solo a cambiare idea, ma anche a convincere la sua amata che sono fatti l’uno per l’altra.
Kimberly d’altro canto non ha nulla da invidiargli: è una ragazza dotata di una forte personalità indipendente, è intelligente e sa perfettamente ciò che vuole nella vita, fino a quando non incontra Lachlan,che la fa andare più volte su tutte le furie, che scatena in lei un fuoco mai sentito prima e a cui sarà molto difficile scegliere di cedere.
Al loro fianco i personaggi già noti di Megan e Devlin( protagonisti del primo romanzo)nell’inedito ( anche per loro) ruolo di sensali di matrimonio, a cui soprattutto lei si applica con molta energia, e non solo per liberarsi di Lachlan, ma anche per personale divertimento.
La vicenda incrocerà le storie delle due coppie,dando ovviamente maggior risalto alla prima, ma senza trascurare l’importanza della seconda.
Unica nota stonata del romanzo l’improbabile finale che prelude al terzo capitolo della serie;ma per il resto vale davvero la pena di leggerlo!

Nessun commento:

Posta un commento