lunedì 6 agosto 2012

Un premio anche per me 2!!!!

Uno tiene un blog, ci scrive abbastanza spesso,lo fa con passione, perchè ci tiene,perchè gli piace.
Però su questo blog non capita quasi mai nessuno.
E' vero che è uno dei tanti blog sui libri, e per carità, non certo il migliore.
Però ammettiamolo, uno a volte ci rimane un po' male...almeno, per me è così.
Poi all'improvviso, in un giorno solo scorrendo due blog...scopro che ho ricevuto ben due premi!
Ieri, dopo aver pubblicato il post sul premio assegnatomi da Mirtilla, scorrendo il blog della neomamma Gaia ho trovato un'altro premio per il mio blog:




GRAZIE ANCHE A TE GAIA!


Questo avvalora il detto "pochi ma buoni", riguardo ai lettori stavolta!


Anche qui mi sottopogno al regolamento previsto:


1- Ogni persona deve raccontare 11 cose di sè;

2-Deve rispondere a 11 domande che gli ha fatto che gli ha conferito il premio e inventarne altre 11 da sottoporre ai blogger che premierà;
3- Scegliere11 blogger da premiare;
4- non si può ridare il premio a chi già te lo ha conferito.

In verità stavolta mi trovo in difficioltà con alcune regoline; io seguo pochi blog e molti di essi non sono aggiornati, quindi faccio  fatica a trovare 11 persone da premiare.



Intanto comincio con el 11 cose di me:


1- Avrei voluto vivere negli anni’60.Quando tutto andava bene, si era felici,si trovava subito lavoro, potevi comprare una casa in pochi anni(anche se ovviamente con tanti sacrifici),anche chi aveva poco poteva permettersi tutto o quasi( entro certi limiti ovviamente),c’erano tante possibilità di realizzarsi per tutti,c’erano i Beatles e altra musica fantastica, vestiti bellissimi, spensieratezza e sorrisi anche con poco…si può avere nostalgia di qualcosa che non si è vissuto e non si conosce se non tramite racconti di chi c’era?Nel mio caso sì, si può.

2- Da tempo immemorabile amo leggere e scrivere.Del leggere sapete già,dello scrivere un poco meno. Nel corso degli anni ho prodotto varie opere, tutte perdute purtroppo..ma vi farò sapere in modo più accurato.Nonostante ciò, non sono mai riuscita a tenere un diario, mi stufavo subito…

3- Odio i tradimenti,d’amore o d’amicizia..e fin qui direte “a nessuno piacciono!”.Sì,ma io li odio proprio,di un odio pazzesco e tremendo, a tal punto che quando sento storie di questo tipo sto male per giorni, perfino se le trovo in un libro o in un film!Sono capacissima di evitare un libro o un film dove i protagonisti sono due amanti,nonostante la mia regola generale è che non si può giudicare senza aver visto o letto….sono capacissima pure di togliere il saluto a persone che si rendono complici di tale “misfatto”e quando assisto comunque a questo tipo di storie (pure finte,lo ripeto)mi vengono pure forti dolori di pancia e di petto.Ed il bello è che non ho nel mio vissuto esperienze di questo tipo, né in famiglia né altro;chissà da cosa deriva?


4- Non mi piace cambiare negozi,preferisco andare solo in quelli in cui vado abitualmente da anni, e se sono costretta ad andare in un altro(di qualsiasi genere:parrucchiere,panetteria,gelateria ecc)mi sento sempre a disagio,anche se cerco comunque di vincere questa cosa provando vari negozi;


5- Non mi piacciono gli uomini con barba, baffi o pizzetto (o peggio tutti e tre insieme).Non riesco nemmeno a dire se sono belli o brutti,non li considero proprio dal punto di vista estetico..è più forte di me, se hanno anche solo un peletto in faccia diventano asessuati;


6- Non sopporto l’usanza di salutare chiunque con i tre bacetti.Non la sopporto con nessuno, però almeno farlo con amici o persone che comunque conosci almeno un po’ passi..ma quando ti presentano a un perfetto sconosciuto che senso ha?!E’ una stronzatissima…ma spesso mi tocca farla sennò la gente si offende,ormai non basta più la cara, vecchia stretta di mano!;


7- Di due feste non capisco il significato:ultimo dell’anno e Ferragosto.Per meglio intenderci, se mi invitano o se capita di fare qualcosa sono contenta:ma se non succede, amen.Non capisco davvero la gente che smania per andare via a Ferragosto o per andare da qualsiasi parte all’ultimo, altrimenti si disperano(non esagero:ho visto persone letteralmente giù per questi motivi!);


8- Mi affeziono molto alle cose:tutto quello che ho potuto tenere della mia infanzia l’ho tenuto, purtroppo non tanto quanto avrei voluto, anche per questioni di spazio(e di buonsenso, ovviamente).Tanto è vero che spesso quando sono costretta a sbarazzarmi di qualcosa mi spiace davvero molto…


9-Odio le domande stupide:ne facciamo tutti, ma alcune sono proprio…inqualificabili(tipo il giornalista che chiede al genitore del tizio appena ucciso:”lei come si sente ora?Perdonerà?cosa pensa delle persone che hanno ucciso suo figlio?”....Ma ti pare il caso?!);


10- Amo a storia:intesa come materia, mi piace scoprire come vivevano i nostri antenati, quali usi costumi edifici facevano parte della loro vita;


11- La gente spesso per conciliarsi il sonno usa vari metodi:beve latte caldo,conta le pecorelle ecc;io, nelle rare volte in cui questo succede, conto i libri che ho letto,oppure i film che ho visto.


Rispondo ora alle domande di Gaia:


1- Hai mai desiderato scrivere un libro?
Sì! da anni scrivo racconti e storie- solo per me, ho tentato un'esperimento di pubblicazione delle mie "opere" quando c'era Splinder ma èstato senza successo- ma non riesco mai a finirli..

2-Iltuo luogo preferito per leggere: non ce n'è uno, io leggo dove capita!

3- Ti lasci influenzare dalla recensioni che leggi di un libro? Quasi mai, se la trama mi attira leggo il libro anche se ho letto giudizi scadenti.

4-Hai pregiudizi contro qualche genere letterario? Ritengo di no, ho letto davvero di tutto, Moccia compreso, prima di dare un giudizio. Però cominciano a starmi sulle balls gli infiniti libri vampireschi...

5-Ti capita di abbandonare la lettura di un libro prima di averlo terminato? Qualche volta, ma non molto spesso,bisogna proprio che il libro in questione sia brutto e stufi da morire.

6-Leggi un solo libro per volta? No,anche due!

7-Ti paice ricevere libri in regalo? C'è Da chiederlo? ;

8- Ti paice regalare libri? C'è da chiederlo? ;)

9-Quando leggi prendi appunti o fai annotazioni? No, mai.

10-Il prossimo libro che vorresti leggere? "Il profumo del pane alla lavanda", di Sarah Addison Allen, già ritirato in biblioteca.

Nessun commento:

Posta un commento