martedì 21 agosto 2012

Mai più sola, di Victoria Alexander


Titolo Originale:  The lady in question

 Ambientazione: Inghilterra, primi ‘800.

Collegamento con altri romanzi: Il romanzo fa parte della serie EFFINGTON, composta da:

1-       THE WEDDING BARGAIN ( PATTO DI NOZZE); protagonista Pandora Effington e Maximillian Wells;
2-       THE HUSBAND LIST ( MARITO IN PROVA); protagonista Gillian Marley e Richard Shelton;
3-       THE MARRIAGE LESSONS ( LEZIONI PER GIOVANI SPOSI), protagonista Thomas Effington e Marianne Shelton;
4-       THE PRINCE’S BRIDE ( LA SPOSA DEL PRINCIPE), protagonista Jocelyn Effington e Alexei Beaumont;
5-       HER HIGHNESS, MY WIFE ( SUA ALTEZZA, MIA MOGLIE), protagonista Matthew Wenstone e Tatiana Pruzinskj;
6-       LOVE WITH THE PROPER HUSBAND ( Inedito in Italia); Gwendolyn Towsend e Marcus Holcroft;
7-       THE LADY IN QUESTION ( MAI PIU’ SOLA), protagonista Delia Effington e Anthony St. Stephen;
8-       THE PURSUIT OF MARRIAGE ( I GIOCHI DEL DESTINO), protagonista Cassandra Effington e Reginald Berclay;
9-       A VISIT FROM SIR NICHOLAS ( inedito in Italia), protagonista Elizabeth Effington e Nicholas Collingsworth;
10-   WHEN WE MEET AGAIN ( inedito in Italia), protagonista Pamela Effington e Alexej Pruzinskj;
11-   LET IT BE LOVE ( inedito in Italia), protagonista Johnatan Effington e Fiona Fairchild.


 Delia Effington ha sposato dopo una breve conoscenza e contro il volere della famiglia Lord Wilmont, che però è morto dopo una settimana di matrimonio lasciandola vedova e ricchissima. Dopo sei mesi passati in solitudine nella casa lasciatale dal marito con la sola compagnia di tre servitori, viene finalmente riammessa in famiglia, e decide di  lasciare alle spalle la tristezza in cui ha vissuto negli ultimi mesi per iniziale una nuova vita da “ donna di mondo”, anche in campo sentimentale. E per iniziare a fare esperienza chi meglio dell’affascinante visconte Anthony St.Stephen, che sembra avere perso al testa per lei? 
Certo a volte nel modo di fare ricorda molto Gordon, l’anziano maggiordomo a cui Delia è molto affezionata e che considera un amico…


   
Anche se solitamente non mi piacciono i romanzi dove alcuni personaggi fanno parte del servizio spionistico inglese ( e questo in particolare da questo punto di vista è abbastanza inquietante: praticamente Delia non sa chi siano davvero la quasi totalità delle persone che la circondano!!!), questo romanzo di Victoria Alexander costituisce una gradevole eccezione, prima di tutto perché l’identità misteriosa spesso è tale solo per i personaggi ( il lettore ne viene messo subito a conoscenza), la storia è narrata in modo divertente e con trovate non certo originali ( oltre alle varie identità segrete, lo scambio delle gemelle e l’imposizione del “matrimonio riparatore” ) ma raccontate con umorismo e leggerezza, in modo da non annoiare il lettore e da seguire con interesse l’evolversi della situazione tra i due protagonisti, basta oltre che passione e sentimenti su divertenti battibecchi ed equivoci vari.
Certo Delia non appare particolarmente triste per la morte del marito, e anche se le circostanze del matrimonio vengono spiegate in modo credibile per come siano andate le cose, questo suona un po’ strano anche se verosimile…e soprattutto sembra incredibile che St. Stephen possa fingersi, a circa trent’anni, un vecchio maggiordomo del doppio di quelle’età senza destare nessun’altro sospetto se non una vaga somiglianza! 
Ma tant’è, nessuno è perfetto e noi non cerchiamo certo il romanzo perfetto, ma solo una gradevole lettura per passare un po’ il tempo. E questa è perfettamente adatta.

Nessun commento:

Posta un commento