sabato 26 maggio 2012

Novità in libreria

ESCE IN LIBRERIA  NESSUNO Può PORTARTI UN FIORE, di Pino Cacucci, EDIZIONE FELTRINELLI.

L'immaginazione e la memoria storica di Pino Cacucci sono affollate di ribelli. Non sono necessariamente eroi a tutto tondo. Non hanno necessariamente il rigore ideologico di una dottrina o il vigore di una fede politica. Non sono necessariamente entrati nella fama che si trasforma in leggenda. Hanno però una caratteristica comune: incarnano in un gesto o in una vita intera l'insofferenza profonda per il conformismo e l'ingiustizia. Quelli di Pino Cacucci sono ribelli contro la loro stessa volontà e corrono incontro al destino con innamorata leggerezza. In questo libro si racconta di Horst Fantazzini, rapinatore gentiluomo, protagonista di tentate evasioni disastrose. Si racconta della bellissima e sfrontata Edera De Giovanni, che sfida il gerarca fascista, finisce in carcere, ne esce, prende contatti con i dirigenti della lotta di liberazione, viene catturata, torturata e fucilata a Bologna. Si racconta di Antonieta Rivas Mercado, pioniera appassionata di cultura nel Messico degli anni venti, travagliata da amori infelici e suicida a Parigi. Si racconta di Clément Duval, teorico della rivolta e dell'esproprio, condannato ai lavori forzati alle Isole della Salute, che provò a fuggire via mare almeno una ventina di volte. Di Sylvia Ageloff, strumento ignaro nelle mani di Ramón Mercader per entrare nell'entourage di Trockij e assassinarlo. E del bandito Sante Pollastro, cantato anche da De Gregori.



ESCE IN LIBRERIA PIAZZA DELLA LOGGIA- VOLUME I: NON ERA DI MAGGIO, di Francesco Barilli e Matteo Fenoglio, EDIZIONE BECCO GIALLO.


Nella primavera 1974, una lunga serie di attentati destò grande preoccupazione a Brescia e nei paesi limitrofi, portando alla mobilitazione del comitato permanente antifascista e dei sindacati. Venne indetta una manifestazione per il 28 maggio, con comizio conclusivo in Piazza della Loggia. Alle 10 e 12, durante l'intervento del sindacalista Franco Castrezzati, l'esplosione di una bomba provocò 8 morti e oltre cento feriti. A quasi 38 anni di distanza nessuno è stato condannato per quella strage. Quattro istruttorie si sono concluse con l'assoluzione degli imputati. Il processo più recente si è svolto nel disinteresse dei media, terminando anch'esso in primo grado con altre assoluzioni, sentenza confermata in appello. Francesco Barilli e Matteo Fenoglio, già autori di "Piazza Fontana", affrontano in questa graphic novel la strage di Brescia: se per la strage del 12 dicembre 1969 hanno scelto di isolare il fatto dal contesto di quegli anni, per sottolineare l'atrocità del giorno in cui l'Italia scoprì la violenza terroristica, per la strage del 28 maggio 1974 gli autori hanno scelto di inserire l'attentato nel quinquennio 1969/1974.
Nota: in occasione dei 38 anni dala Strage di Piazza della Loggia e a breve distanza dall’ultima sentenza che ha lasciato un forte senso di ingiustizia in molti italiani, esce il primo volume di questa raccolta a fumetti che narra questa triste pagina storica dell’Italia e del terrorismo. Per non dimenticare,soprattutto alla luce degli ultimi avvenimenti di cronaca.


ESCE IN LIBRERIA  OBLADì OBLADA’, di John Lennon, Paul McCartney, Mario Moraro, EDIZIONE GALLUCCI.


Lilly non è una principessa: canta in una band. Gianni non è un cavaliere: lavora al Super Bar. Ma s’innamorano come nelle fiabe: lui le compra un anello da sogno, si sposano, hanno due bei bambini… E vivranno felici e contenti, tra i toast e la musica pop.

Nota : Da incallita Beatlesiana non potevo non segnalare questa nuova uscita dellibro appartenente a una popolare e bellissima collana di libri per bambini; due parole magiche, una melodia indimenticabile per la favola musicale di Paul McCartney, qui nella versione italiana con il testo originale a fronte.

Nessun commento:

Posta un commento