domenica 11 marzo 2012

11) Un libro che prima amavi e che ora odi: non credo ce ne siano.

3 commenti:

  1. Può apparire strano ma è proprio così. Ci sono libri che odio, certo, ma odio chi li ha scritti e non metto mai in discussione la libertà di poter scrivere.

    RispondiElimina
  2. Non ho mai letto questo sequel di "Cime tempestose", ma solo dalla trama mi fa venire i brividi di disgusto. Mi chiedo perché rovinare un capolavoro in questo modo!

    RispondiElimina
  3. Laura hai sbagliato post ;)
    Comunque hai ragione....e pensare che non è un'operazione poco comune quella dei sequel postumi....!

    RispondiElimina